Star Trek: Voyager – S05E12, La sposa di Chaotica

chaotica2Avevo già menzionato con termini lusinghieri il programma olografico creato da Tom Paris in cui il guardiamarina interpreta Captain Proton, un eroe che salva il cosmo dalle terribili macchinazioni del malvagio Chaotica (Martin Rayner) in un mondo in bianco e nero che rappresenta il futuro visto con gli occhi degli anni Trenta terrestri. E quindi ecco, immancabile, l’episodio completamente basato sul programma come è tradizione di Voyager da qualche tempo a questa parte. Di solito gli episodi nella sala ologrammi non sono quelli che apprezzo di più, ma ci sono delle eccezioni. Fino ad ora, in Star Trek: Voyager, abbiamo visto:

  • Eroi e demoni, prima stagione. Nonostante la forte presenza del sempre fantastico Dottore olografico, vedere i nostri eroi vestiti da vichinghi non è esattamente la ragione per cui guardo Star Trek: Voyager.
  • Torsione spaziale, seconda stagione. Qui siamo Chez Sandrine, un programma olografico che ho odiato sin dalle sue prime sporadiche apparizioni e in cui si svolge la maggior parte di questa storia non interessante e completamente dimenticabile.
  • Un amore impossibile, terza stagione. Ah, le storie d’amore usa e getta di Star Trek! Mai stato un grande estimatore, e qui c’è pure l’orribile programma hawaiiano a far sì che non ci sia praticamente niente di godibile in questo episodio.
  • La peggiore delle ipotesi, terza stagione. Non una brutta idea per una storia, ma probabilmente arrivata fuori tempo massimo. Praticamente, è la dimostrazione che se si fosse sfruttata di più la divisione Federazione/maquis almeno nella prima stagione, sarebbero potute saltarne fuori delle belle storie.
  • Problemi di famiglia, terza stagione. Anche qui un programma olografico è in primo piano, in questo caso quello del Dottore che vuole simulare di avere una famiglia. Interessante, ma soffre di un brusco cambio di mood con una B’Elanna particolarmente crudele che insegna al Dottore cosa voglia dire avere una vita vera (Real Life, il titolo originale) nel più duro dei modi.
  • Il volo di Leonardo, quarta stagione. Anche su questo non troverete parole di apprezzamento da parte mia…
  • Giochi di morte, quarta stagione. Qui gli sceneggiatori (e gli scenografi!) si sono sbizzarriti, anche se a farla da padrone è il programma della Francia occupata durante la seconda guerra mondiale. Divertente doppio episodio che non manca di sconfinare in territori abbastanza oscuri per Star Trek coi nazisti che sono sempre degli ottimi nemici da combattere (sin dalla serie originale con Gli schemi della forza).
  • Testimone oculare, quarta stagione. Un vero capolavoro di episodio (non a caso col Dottore olografico protagonista) che dimostra come anche la sala ologrammi, se usata con idee robuste, possa funzionare alla grande come meccanismo narrativo!
  • La teoria di Shaw, quinta stagione. Mi sembra doveroso che anche gli attori di Star Trek: Voyager possano visitare Fort Baker, da sempre la location usata per girare le scene ambientate nell’Accademia della Flotta Stellare. E questo episodio riesce anche a costruirci sopra una bella storia!
  • C’era una volta, quinta stagione. Anche qui avevo apprezzato molto il programma olografico, in questo caso quello per bambini usato da Naomi Wildman, ma la storia avrebbe potuto essere più incisiva visto che trattava di un tema importante come l’accettazione della perdita di qualcuno caro. Un buon episodio, tutto sommato.
  • La sposa di Chaotica. Eccoci qua!

Mi sono divertito moltissimo guardando questo episodio. Come quasi sempre con le storie basate sulla sala ologrammi, la premessa va accettata per quello che è, ma una volta fatto in questo caso il divertimento è assicurato. La USS Voyager entra in contatto con delle forme di vita molto diverse da noi e molto simili, anzi uguali, a degli ologrammi. E quando alcuni di loro arrivano sul pianeta dove Chaotica sta mettendo a punto il suo raggio della morte scoppia una vera e propria guerra che rischia di far esplodere la nave! Il mondo di Captain Proton mi affascina non poco grazie al suo design futuristico così retrò e qui si diverte pure la Mulgrew visto che a Janeway tocca interpretare Arachnia, regina della gente-ragno (suppongo che spider-people sia stato tradotto così) e di cui Chaotica è follemente innamorato.

Non ci sono grandi messaggi, non c’è molto di innovativo (anche se in realtà l’idea di un’altra dimensione con esseri così simili agli ologrammi sembra interessante e forse avrebbe potuto permettere anche la costruzione di una storia un po’ più “seria”), ma per quanto mi riguarda c’è tanto divertimento con una recitazione volutamente sopra le righe, dei set fantastici, dei costumi altrettanto fantasiosi e dei dialoghi brillanti. Uno splendido omaggio alla fantascienza della prima metà del ventesimo secolo, per me entra tra i migliori episodi olografici della serie. Ciao!


Episodio precedente: Immagine latente

Episodio successivo: Gravità


7 risposte a "Star Trek: Voyager – S05E12, La sposa di Chaotica"

  1. Questa volta sono io a crederti sulla parola perché, per quanto ti possa sembrare difficile da credere, La sposa di Chaotica è praticamente l’unico episodio che non riesco mai a ricordare fra tutti quelli (di tutte e sette le stagioni) che ho visto, e francamente è strano con tutte quelle atmosfere retrò alla Flash Gordon da me assai gradite, ragion per cui avrebbero dovuto rimanermi ben impresse in mente… pazienza, anche la mia memoria Trek doveva pur fare cilecca almeno una volta (urge rivederlo, quindi) 😉

    Piace a 1 persona

    1. La tua rimane una conoscenza enciclopedica, naturalmente, ma mi stupisce che questo episodio così particolare non ti rimanga impresso! Per esempio nella mia memoria gli episodi coi Kazon delle prime stagioni già cominciano a mescolarsi un po’… X–D

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...