Star Trek: TOS – S02E20, Ritorno al domani

trekreturntomorrow4Ritorno al domani (dal ben tradotto Return to Tomorrow) è un episodio da ricordare per un po’ di motivi. Personalmente non ho potuto fare a meno di pensare “Doctor Pulaski!” tutto il tempo visto che una delle guest star è Diana Muldaur ad interpretare la tenente comandante Mulhall. Per chi non lo sapesse, nella seconda stagione di The Next Generation la Muldaur interpretarà, appunto, la dottoressa Pulaski in sostituzione di Beverly Crusher (un po’ perché Gates MacFadden era incinta e un po’, pare, perché le sue doti attoriali non erano apprezzate da tutti i creatori e produttori della serie e a molti fece piacere allontanarla dalla serie).

Ma lasciando da parte questa mia ossessione per The Next Generation, di che tratta questo episodio? La USS Enterprise riceve una chiamata di soccorso da un pianeta su cui la vita si è estinta molto tempo prima per un qualche cataclisma e una volta sul posto tale Sargon fa scendere nel sottosuolo Kirk, Spock e Mulhall dimostrando di avere il potere di usare i sistemi della nave della Federazione. Sorprendentemente, i nostri eroi scoprono abbastanza in fretta che Sargon non è così aggressivo. Fa parte di un gruppo di tre sopravvissuti di un’antica civiltà e vuole solo un’opportunità per tornare ad avere un corpo, essendo adesso solo pura energia. Per farlo, i tre devono possedere altrettanti esseri viventi e “usarli” per costruire degli androidi in cui entrare successivamente.

Qui è ammirevole come per l’amore verso l’esplorazione Kirk e Mulhall difendano il loro diritto prestarsi volontariamente a questo processo. Per loro, aver trovato nuove forme di vita è talmente affascinante che si prestano volontariamente ad un’operazione potenzialmente pericolosa pur di portare a casa un primo contatto con una nuova razza! Ma qual’è il problema? Che gli altri due sopravvissuti sono una la moglie di Sargon, Thalassa, e l’altro il suo antico nemico Henoch, nemico proprio nella guerra che annichilò la loro intera civiltà. Ci siamo capiti, no? Cosa mai succederà?

Comunque le cose non sono così semplici e i colpi di scena si sprecano con questi tre esseri che prendono possesso dei corpi di Kirk, Mulhall e Spock più volte e con effetti anche disastrosi (soprattutto per Kirk). Bello anche il finale con Sargon che capisce il potere corruttore dell’avere corpi fisici per la sua razza e decide di porre fine alla sua esistenza dopo un ultimo bacio all’amata moglie. Insomma, un altro solido episodio da aggiungere alla lista per questa seconda stagione di Star Trek! Le idee di Roddenberry di un’umanità devota alla scienza, all’esplorazione e alla conoscenza e di come le guerre siano stupidaggini senza senso qui splendono dall’inizio alla fine ad arricchire un episodio con una trama avvincente e ricca di colpi di scena. Che volete di più? Ciao!


Episodio precedente: Guerra privata

Episodio successivo: Gli schemi della forza


6 risposte a "Star Trek: TOS – S02E20, Ritorno al domani"

  1. E Diana Muldaur tornerà ancora nella TOS, anche se non in questo stesso ruolo (posso dire che vederla successivamente anche in TNG per me fu più o meno come ritrovare un’amica di vecchia data) 😉
    Ottimo episodio pienamente Roddenberryano, concordo, dove tra l’altro abbiamo di nuovo l’occasione di vedere all’opera uno Spock molto meno logico del solito, grazie alla possessione di un infido e pericoloso Henoch non poi così disposto ad accontentarsi di rivivere in un corpo androide… e, sì, molto bello e malinconico lo scambio di corpi e menti finale prima dell’oblio.

    Piace a 1 persona

    1. Un classico quello di far divertire gli attori facendo interpretare loro altri personaggi con la scusa di possessioni varie!
      Non sapevo che la Muldaur ci fosse ben due volte in TOS! Non vedo l’ora di rivederla, nostalgia canaglia… Però per me al contrario che per te, io l’ho conosciuta in TNG! :–D

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...