Star Trek: TOS – S01E27, L’alternativa

thealternativefactorhd228L’alternativa (The Alternative Factor), diciamolo, non è un episodio riuscitissimo. È troppo complicato, con una trama intricatissima, verboso, con un effetto speciale ripetuto più volte che è più che altro confusionario, e di nuovo la sicurezza a bordo dell’Enterprise fa una figura barbina solo per poter far avanzare la trama (col facilissimo furto dei cristalli di dilitio).

Eppure non posso che ammirare il coraggio di scrivere un episodio così massicciamente di fantascienza: universi paralleli, dimensioni alternative, materia e antimateria, navi temporali, fratture spazio-temporali… c’è da uscirne matti! I dialoghi tra Kirk e Spock sono proprio difficili da seguire! Qui non c’è un grande messaggio da veicolare, non ci sono metafore, non ci sono comparse vestite come nel Medio Evo… c’è solo tanta complicata fantascienza che magari non funziona benissimo, ma che mi fa lodare lo sforzo e il coraggio di scrittori (Don Ingalls, in questo caso) e produttori.

Poi, diciamolo, è un po’ esagerato? Sì, lo è: perché il contatto tra i due Lazarus (Robert Brown), quello del nostro Universo e quello dell’Anti-Universo, dovrebbe causare la distruzione di tutto ciò che conosciamo? Un po’ troppo, no? Ma non importa, come detto la trama non è il punto forte de L’alternativa. Il suo punto forte è il tentativo di andare là dove nessuno show televisivo era mai giunto prima, e credo che ci sia riuscito! E naturalmente questa è un’altra idea che è stata ripresa successivamente, per esempio si veda l’episodio L’altra Voyager (Deadlock) della seconda stagione di, appunto, Star Trek: Voyager!

Ma… se McCoy dà il suo parere medico su un paziente (Lazarus, in questo caso), perché Kirk è sempre così pronto a sbeffeggiarlo invece di ascoltarlo seriamente? Tutto questo sarcasmo a bordo ogni volta costa molto caro ai nostri eroi! E perché si lascia libero di vagare per la nave una persona che si sospetta essere bugiarda e responsabile di fatti gravi che addirittura stanno mettendo a repentaglio la vita nell’Universo? Ciao!

PS: non solo Uhura è sul ponte di comando, ma in questo episodio un’altra ragazza afroamericana (Janet MacLachlan) interpreta l’ingegnere Masters che sembra essere responsabile nella sala motori (Scott era probabilmente in vacanza?)! Star Trek è stato pioniere anche nel promuovere la diversità!


Episodio precedente: Missione di pace

Episodio successivo: Uccidere per amore


5 risposte a "Star Trek: TOS – S01E27, L’alternativa"

  1. Ah, questo è un episodio di cui ho apprezzato anch’io la sci-fi “massiccia” (e, lo ammetto, pure la complessità e la trama intricata) 😉 Riguardo al contatto fra i due Lazarus io ho inteso la cosa in senso generale, al di là dei singoli individui: un loro faccia a faccia sarebbe stato lì a indicare la distruttiva irruzione dell’anti-universo nell’universo regolare (e quindi una falla nella “valvola di sicurezza” fra le due realtà di appartenenza dei rispettivi Lazarus) e non semplicemente l’incontro fra due esseri di materia e antimateria capaci, da soli, di un potenziale devastante limitato…

    Piace a 1 persona

    1. La tua spiegazione è certamente possibile, e probabilmente anche quella che avevano in mente gli scrittori dell’episodio, ma continuo a pensare che nonostante il coraggio di fare una storia difficile e 100% di fantascienza “dura”, il risultato sia stato, purtroppo, mediocre. Ora aspetto con ansia il prossimo episodio da cui, avendo visto il famoso titolo, mi aspetto grandi cose! :—)

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...