The Water Diviner

176

No vabbè.

In questo film del 2014 c’è Russell Crowe attore e pure regista, e a quanto si evince dall’intro pare che sia tratto da una storia vera. Va bene. Vediamo.

Storia vera che fa così:

Russell Crowe è un rabdomante, va in Australia a fa’ le case nel deserto perché essendo rabdomante trova l’acqua anche su Marte.

I suoi tre figli vanno a fa’ la guerra in Turchia e ci muoiono.

Quindi lui va in Turchia a cercare i cadaveri dei figlioli per dare loro degna sepoltura.

E come li trova?

Con la rabdomanzia.

No davvero. Non sto scherzando. Va in questo campo di battaglia, fa la rabdomanzia e trova i figlioli morti da tipo dieci mesi. Giuro succede.

Si mette lì nel mezzo del campo, ha delle visioni dei figli che muoiono orrendamente e ne trova i corpi.

Sarà perché siamo composti per il 75% di acqua?

E poi c’è Olga Kurylenko che legge il caffè. Vi giuro. E’ vero. E dice: ‘Ho basato il mio matrimonio sulla lettura del destino tramite il caffè

Solide basi. Vi giuro è così.

A tavola deve essere un trip d’acido co’ ‘sti due. Li porti al Conad a fa’ la spesa e li trovi in preda a spasmi tra la Levissima e il Kimbo che ti parlano in armeno.

E meno male che era tratto da una storia vera. Se la romanzava chi spuntava fuori? Quello che legge la Fanta?

Grande esordio alla regia, Russell.

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...